Navigazione veloce

Gruppo di Livigno

Recapito Strada Statale 301 – Sede Alpini Livigno
Telefono
e.mail info@alpinilivigno.it
e.mail ANA livigno.valtellinese@ana.it
Facebook
URL sito www.alpinilivigno.it
Presidente Onorario Zini Giovanni
Capogruppo Narciso Zini
Consiglieri Juri Chies Vice Capogruppo e Segretario
David Rodigari Responsabile Protezione Civile
Josi Cusini
Giuseppe “Epi”  Bormolini
Giuseppe Nicola Bormolini
Franco Cusini
Forza
Costituzione Gruppo 1956
Direttivo alla Costituzione Capogruppo -Cusini Giuseppe (Bepin da Giuli)
Vice Capogruppo – Silvestri Luigi G. Battista (Maestro)
Segretario – Zini Giovanni (Gaetan)
Consigliere -Giusefin dal Cozeir (Reduce 1915-18)
Consigliere -Rodigari Dino
Consigliere -Cantoni Riccardo
Consigliere – Silvestri Ernestino
Consigliere -Bormolini Lorenzo (Arket)
Consigliere – Peri Agostino
Cronologia Capigruppo Cusini Giuseppe (Bepin da Giuli) dal 1956 al 1978
Silvestri Dario dal 1978 al 1987
Silvestri Clemente dal 1987 al 2004
Zini Rolando dal 2004 al 2007
Cusini Luca dal 2007 al 2010
Bormolini Epi dal 2010 al 2018
Zini Narciso dal 2019
Gruppo dotato di Nucleo di Protezione Civile ANA


Adunata di Reggio Emilia 1997

Nato nel 1956 su precisa richiesta dell’allora Presidente sezionale Negri che invitava l’allora Cap. Silvestri Luigi, per anni anima del Gruppo e andato avanti nel 1997 presentandosi a Cantore con la Penna Bianca,  a “tirare su le braghe”.
Detto fatto, avvalendosi anche del prezioso supporto del dott. Ennio Sermisoni che girando le stalle in qualità di veterinario sollecitava i primi soci del Gruppo, prevalentemente ex Combattenti e Reduci di entrambi i conflitti, a pagare il bollino.
Il Gruppo nacque e si diede una sede provvisoria nella baita degli Ermellini, il deposito prospicente il campo di pattinaggio di Bepin da Giuli che ricoprì l’incarico di Capogruppo fino al 1978 coadiuvato dal Maestro Battista e da due altre figure di riferimento storiche per le Penne Nere livignasche: Gioanin da Gaetan, succeduto al Maestro Battista nella prestigiosa carica di Presidente Onorario e Riccardo Cantoni, saldo riferimento e per anni anima degli Alpini di Trepalle che in occasione del 40° di fondazione del Gruppo hanno visto riconosciuto il loro apporto cambiando la denominazione in Gruppo Alpini di Livigno e Trepalle.
Una curiosità, fino ad allora i gagliardetti erano 2, uno per Livigno e uno per Trepalle, compromesso raggiunto affinchè tute le penne Nere del Piccolo Tibet rimanessero a far parte della Sezione Valtellinese di Sondrio.
In più di 50 anni di attività molte cose sono state fatte col Cappello in testa e nel cuore. Dalla partecipazione numerosa alle Adunate nazionali e provinciali, all’organizzazione di celebrazioni particolari ma di interesse notevole, quali il raduno degli ex Combattenti del 1965, il Campionato Nazionale ANA di Slalom del 1983, la prima Adunata Sezionale del 1991, il dono del nuovo Tricolore alla Scuola Media in occasione del 30° di fondazione del Gruppo, le esercitazioni di Protezione Civile grazie anche alla costituzione in seno al Gruppo della squadra PC che, se vogliamo, ha tratto linfa dalla magnifica esperienza di Majano durante il terremoto del Friuli del 1976. Tante le cose fatte in questi anni. La decennale organizzazione della Festa degli Alberi con le scuole, la ricostruzione del tetto della Madonna del Soccorso di Trepalle letteralmente strappato via dalla bufera, le numerosi collaborazioni in loco per le numerose manifestazioni turistiche di Livigno.
Penne nere sempre attive e solidali, presenti nelle grandi e piccole calamità ma anche devote alla loro Madonna del Soccorso, il cui simulacro,  fortemente voluto dal compianto Don Adriano Ponti, Cappellano dl Gruppo per tantissimi anni, posto a quota 2900 sul Mont dali Resa raccoglie tradizionalmente gli Alpini nella celebrazione annuale del Gruppo che si tiene l’ultima domenica di agosto. L’ultima fatica conclusasi da poco è costituita dalla realizzazione della sede del Gruppo, uno chalet in perfetto stile alpino, accogliente e funzionale presso la quale è ospitato anche il magazzino della PC ANA di Livigno.