Navigazione veloce

Gruppo di Ponchiera Arquino

Recapito Centrale Mallero, 1 – Ponchiera-Sondrio
Telefono 338/157903
e.mail
e.mail ANA ponchiera.valtellinese@ana.it
URL sito http://alpiniponchiera.altervista.org

Facebook

Capogruppo e addetto pubb. relaz Ermanno Bettini
Consiglieri Vicecapogruppo: Maurizio Pozzoni
Tesoriere: Egidio Bettini
Segretari: Mansueto Dolzadelli
Revisore dei Conti: Marco Tolomeo
Alfieri:  Gabriele Scilironi – Miro Marveggio
Consiglieri: Alberto Bordoni, Renato Cao, Bruno Marveggio ( Guido), Andrea Pozzoni, Paolo Zoia
Capogruppo Onorario: Egidio Bettini
Anno di fondazione 1975
Cronologia Capigruppo Pozzoni Roberto (Vicecapogruppo Bordoni Alberto), dal 1975 al 1985
Cincera Gianfranco (Vicecapogruppo Timoteo Marveggio fino 1987), dal 1985 al 2000
Bettini Egidio (Vicecapogruppo Marveggio Paolo), dal 2001 al 2015
Ermanno Bettini dal 2016
Forza 86 Soci Alpini e 33 Aggregati (Amici)

 

II Gruppo di Ponchiera nacque il 2 marzo 1975 fondato da Roberto Pozzoni che raccolse intorno a se gli alpini locali per celebrare una festa in cui don Andrea Moia celebrò la S. Messa; il Presidente Sezionale Domenico Carini tenne il discorso alla presenza del Sindaco Silverio Venosta.

Il direttivo alla fondazione  elesse: Capogruppo Roberto Pozzoni, A quella data era composto da circa un centinaio di Alpini, tra cui molti compaesani che, risiedendo a Sondrio si iscrissero al Gruppo di Ponchiera.

Nel 1985 il Capogruppo Roberto Pozzoni dopo breve malattia morì; il consiglio elesse il nuovo Capogruppo: Gianfranco Cincera, Nel Gruppo, formato da numerosi giovani e all’interno del consiglio c’era fermento, voglia di fare, venne così individuata presso la centrale del Mallero un’area adibita a discarica abusiva in cui si pensò di realizzare una propria sede e quindi con impegno ed alacrità molti volontari la ripulirono sia dagli oggetti di rifiuto che dalla vegetazione incolta trasformandola in un ordinata spianata. L’alpino Giovanni Cao riuscì, tramite l’ltalstrade ad avere un prefabbricato che era disponibile in un cantiere nella provincia di Livorno; detto fatto alcuni componenti del Gruppo partirono per la località toscana per smontare e trasporare in valle quella che diverrà poi l’attuale sede degli Alpini di Ponchiera.

Ultimato il basamento la vecchia struttura venne riverniciata e rimontata; a lavori ultimati ora la nuova sede è in grado di ospitare 250 persone e intorno all’ edificio è stato realizzato un ampio spazio verde attrezzato. Questa sede si considera quindi un punto di riferimento non soltanto per raduni di Penne Nere, ma anche di festa e di incontri con tutto il mondo associativo e del volontariato.

Il 25 aprile 1999 alla presenza del Presidente Nazionale Beppe Parazzini, del sindaco Alcide Molteni, di numerosi gagliardetti,del Coro Desdacia Tellini e della banda di Torre S.Maria, l’ordinata e funzionale struttura viene inaugurata. Il Capogruppo Gianfranco Cincera  rimane in carica fino al dicembre 2000 per essere avvicendato poi da Egidio Bettini.

Se il canto è una prerogativa alpina è proprio da alcuni stimoli delle penne nere di Ponchiera che si forma il coro Alpinodi Ponchiera, attuale Desdacia Tellini, una realtà che nelle ultime stagioni si è   guadagnata apprezzamenti anche in ambiti nazionali.

Nelle ultime stagioni a Ponchiera si sono tenute assemblee con i Capigruppo, incontri conviviali con gli atleti Sezionali, con i volontari della C.R.I., l’Associazione Amici degli Anziani di Ponchiera, gli amici disabili di Sondrio con i loro lavori, l’O.M.G. Mato Grosso, le scolaresche di Ponchiera con il loro teatro e non ultimo anche il prestigioso Coro dei Crodaioli con il carismatico Maestro Bepi De Marzi.

Se l’agenda segna fitti appuntamenti e quindi costante impegno non meno presenti sono gli alpini” puncerasc” alle sollecitazioni sezionali; Banco Alimentare, Raduno Intersezionale, Rifugio Tridentina, Navicella, Zaini alpini per l’Africa, Raccolta fondi pro Abruzzo solo per citarne alcune.

Fra le ultime iniziative, del Gruppo Alpini Ponchiera-Arquino, vi è la risistemazione del monumento ai caduti delle due guerre mondiali, nel cortile delle Scuola Elementare di Ponchiera. Il monumento è stato inaugurato il 23 novembre 2003 alla presenza del Sindaco di Sondrio, Bianca Bianchini, del consigliere nazionale delle Penne Nere, Piero Camanni, dell’onorevole e paesano Gianpietro Scherini, dei gagliardetti di numerosi gruppi alpini e degli insegnanti ed alunni della scuola elementare di Ponchiera. Nutrita anche la partecipazione della popolazione.

Il monumento, un libro aperto, con le lapidi dei caduti, trova la sua ottima collocazione nel piazzale della scuola a perenne ricordo ed insegnamento alle attuali e future generazioni. Un ringraziamento anche alla precedente amministrazione comunale (con sindaco A.Molteni) per avere a suo tempo prontamente accolto l’invito degli Alpini a non disperdere questa testimonianza dopo che i lavori di ristrutturazione della scuola avevano imposto la temporanea rimozione del monumento.